Vuoi comprarti un LAVORO?

Ecco uno dei classici casi di chi vuole iniziare a fare Business senza essere capace.

Sai quando ti trovi amareggiato dopo una pesante giornata di lavoro?

Dopo essere stato cazziato dal capo ed essere in cassa integrazione con stipendio limitato?

Torni a casa e non fai altro a che pensare: “Ma chi me l’ha fatto fare? ADESSO MOLLO TUTTO!”

Magari avevi sempre avuto quella mezza idea di aprire un bar, un ristorantino, un fast food con due tuoi amici.

Oppure un negozio in un centro commerciale (…eri già andato a vederlo e ti piaceva molto…) con tuo cognato.

Oppure una agenzia immobiliare che vende e affitta case e appartamenti in centro città.

Hai da parte un paio di decini (…20.000€) fermi in banca o in posta che non stanno fruttando, più il TFR.

Le idee sono tante e tra un cazziatone e l’altro del tuo capo ti rendi conto che far partire uno di questi progetti non è così semplice.

Prima di tutto il tipo di attività:

Negozio, bar, studio professionale?
Ci sarà richiesta in quella zona?
Chi, quali e quanti sono i concorrenti?
Come faccio a trovare i clienti?
Chi e quali saranno i miei fornitori?
Quale sarà la forma sociale: snc, srl, sas, ecc?
Quanto mi costerà il tutto?
Quando inizierò a guadagnare?

A questo punto ci si imbatte in una parola: Franchising.

Brand più o meno affermati che propongono il loro modello di business, di negozio, di studio professionale.
Fanno tutto loro, rispondendo in un attimo a tutte le domande precedenti: ricerche di mercato, posizionamento e scelta del locale/ufficio, arredamento, fornitori, marketing ecc.

Costo per iniziare: 30K alla società del franchising, in un mese sei dentro e inizi l’attività.

Parti con entusiasmo. Passano i primi tre mesi ma sei già sotto fatturato.
Visto che sei il titolare e il capo contemporaneamente, lavori 14 ore al giorno perché ci sono sempre un sacco di cose da fare.

Il brand si dovrebbe occupare del marketing ma non arrivano clienti.
Telefoni al responsabile e iniziano le discussioni.

Dopo un mese cominciano le telefonate dei fornitori e delle banche.
Dopo un anno tiri le somme.

✔️ Hai aperto un’attività
✔️ Hai investito una valanga di soldi
✔️ Sei in perdita
✔️ Lavori 14 ore al giorno (sei ore più di quando eri dipendente)
✔️ Litighi con tutti
✔️ Torni a casa depresso

PEGGIO DI PRIMA!

Alla fine sei ancora più incatenato di quanto lo fossi prima di iniziare questa avventura.

TI RENDI CONTO DI AVER COMPRATO UN LAVORO?

Hai speso 30K non per fare l’imprenditore, ma per lavorare di più e peggio che un operaio o un impiegato.

Purtroppo sei partito con nessuna competenza di business, nessuno te l’ha insegnata.

Anche se hai un negozio e speri nel “passaggio davanti alla vetrina”, dovresti essere bravo nel sviluppare strategie di marketing per far arrivare clienti.

A parte i piccoli corsetti che hai frequentato dal gestore del franchising, ti manca proprio la cultura per diventare ed essere un imprenditore.

Io ho un sacco di studenti che arrivano dal settore Franchising.

Hanno aperto la loro attività, qualche volta anche più d’una, ma alla fine sono andati tutti nella stessa maniera: CHIUSO PER CESSATA ATTIVITÀ.

Parlando con loro e delle loro difficoltà, alla domanda: “Ma cosa vorresti fare?”

Ecco le risposte:

✔️ Una attività senza capi che rompono;
✔️ Senza clienti con esigenze e pretese assurde;
✔️ Senza dipendenti da pagare, che si ammalano ogni 2 per 4, 1 mese di ferie, permessi, 13ma e 14ma, che per farne 1 ce ne vogliono 3;
✔️ Senza sede con costi di affitto, arredamento, pulizia, tasse varie;
✔️ Ah, le tasse: è giusto pagarle, ma non il 60% dei tuoi profitti… almeno la metà!
✔️ Senza fornitori da pagare ogni mese, che se sballi il fatturato non riesci più a stragli dietro.
✔️ Senza amministrazione e commercialista con relative spese;
✔️ Senza importanti investimenti iniziali.

Questo è quello che non vogliono. Ora quello che vorrebbero.

  • Una attività dove il capo è lui stesso e i risultati sono i suoi risultati.
  • Collaboratori indipendenti che condividono lo stesso progetto e lavorano insieme per il massimo risultato.
  • Orari di lavoro flessibili, soprattutto un tipo di attività che non impegni 14 ore di lavoro: ha famiglia, figli piccoli, hobby, vacanze, vacanzine nei weekend…
  • Possibilità di lavorare in remoto: da casa, da un ufficio di un amico, da uffici in co-working (ormai esistono in tutte le città) e con la possibilità di trasferirsi dove vuole (anche all’estero).
  • Spese all’osso di tecnologia, commercialista…
  • Tasse ridotte, ma soprattutto…

Una formazione completa che consente di svolgere l’attività in maniera professionale.

Probabilmente avrai vissuto anche te gli stati d’animo descritti all’inizio della storia.

Ti sarai trovato dentro ad alcune o a tutte queste richieste che fanno i miei intervistati che arrivano dal franchising.

Ti chiederai se esiste tutto questo.

Io credo che l’attività che risponde a tutte queste domande è il TRADING AUTOMATICO.

Cos’è il TRADING?

Fare piccole operazioni di acquisto e vendita sui mercati finanziari con una piattaforma online che attraverso un Broker ti mette in contatto con tutti i mercati: valute, azionari, indici, futures, cripto.

Puoi fare Trading in maniera automatica attraverso un piccolo programma da inserire nella piattaforma che farà al posto tuo le operazioni 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Puoi guadagnare facendo operazioni finanziarie con i tuoi risparmi, oppure fare da consulente a società di gestione che hanno a disposizione grossi capitali.

In che modo il Trading Automatico risponde alle domande di cui sopra?

✔️ Il Trader Automatico lavora in autonomia: è lui e il mercato, nessun altro. Il mercato è cliente e fornitore allo stesso tempo e lavora in maniera assolutamente impersonale. Il mercato non dà giudizi, non ti fa i cazziatoni.

Solo ti punisce con le perdite e ti gratifica con le vincite. Quindi sta a te lavorare bene e con metodo.

✔️ Anche se lavori in autonomia puoi formare un gruppo di Trader che lavorano con gli stessi tuoi principi e che vengono pagati solo con i guadagni delle loro operatività.

✔️ Con il Trading Automatico non occorre stare tutto il giorno davanti al monitor per esaminare i mercati e fare direttamente le operazioni: saranno i tuoi programmini (si chiamano Expert Advisor, o EA) a lavorare per te tutti i giorni. L’EA entrerà ed uscirà dal mercato secondo le tue indicazioni.
Per questo potrai scegliere quando e quanto lavorare ogni giorno, quando e quante vacanze fare, ecc.

✔️ Per fare Trading Automatico basta un computer recente ed una connessione online. Si utilizzeranno software per creare le strategie, computer esterni (VPS) per mettere a mercato Gli EA.
Puoi avere anche un grosso PC a casa per la gestione degli EA ed un portatile connesso in remoto: così potrai lavorare da qualsiasi parte del mondo.

✔️ Spese all’osso: un pc recente (probabilmente ce l’hai già) i software, commercialista minimale.

✔️ Potrai lavorare anche dal soggiorno, dalla tua camera, dal tuo angolo studio: niente affitti.

✔️ Tasse: per questo tipo di attività paghi il 26% degli utili da investimenti finanziari.

Dirai: “Ecco, ha detto la cazzata. Con il trading si perde, è un gioco, sono scommesse, i pesci grandi ti mangiano, non è possibile prevedere i mercati, l’80% dei trader perdono… poi ci sono i truffatori, i broker che ti chiamano ogni giorno per farti mettere 250€ che poi perderò e che potrebbero diventare cifre a 4 zeri, i guru che ti insegnano ma non capisci niente e mille altri problemi!”

Ci sono 3 categorie di persone che scrivono questo:

1. Quelli come te che hanno appena perso 30K con il Trading. Chi li biasima… anche te hai appena perso un sacco di soldi con il franchising e diresti le stesse cose su questo.

2. Quelli che hanno un amico di un amico, fratello, cugino che gli ha raccontato che suo cognato ha perso con il Trading. Quindi scrivono per sentito dire e sfogano odio represso.

3. Gli ignoranti, gli esperti da chiacchere al bar, che commentano online “vai a lavorare”, che è tutta una truffa, ecc.

Tutto queste osservazioni sono giuste, le comprendo, perché mancano tutte di un passaggio, quello che è mancato anche a te quando hai iniziato a fare franchising:

LA FORMAZIONE

Per diventare un Trader Automatico Professionale e poi Professionista serve un piano di formazione e di pratica che ti faccia operare nei mercati finanziari con un metodo chiaro e preciso. In modo sicuro e profittevole.

Dovrai avere conoscenza dei software e delle piattaforme completa.

Ma soprattutto dovrai avere un metodo di gestione del rischio.

Dovrai avere dei Coach che ti seguono periodicamente per correggere i tuoi errori e risolvere i tuoi dubbi.

Dovrai avere un portale dove fare le domande che vuoi ed avere risposta praticamente immediata.

Dovrai avere degli incontri live in presenza, dove poter discutere con i tuoi Coach e seguire un percorso dedicato alla psicologia sul Trading.

Dovrai confrontarti con un gruppo di tuoi pari che stanno studiando insieme a te gli stessi argomenti.

Ma la cosa più importante che dovrai avere: PAZIENZA E FIDUCIA.
Non dovrai avere fretta nel raggiungere i risultati, perché la fretta è nemica del Trader.
Dovrai fidarti della scuola, dei Coach e dei Tutor.

La domanda è:

Come si inizia e quanto costa?

Si inizia da ZERO a costo ZERO €.

Parti con AUTOTRADING CHALLENGE – La sfida del Trading Automatico.

Un corso completamente gratuito che in 6 lezioni di 1 ora ti permette di costruire il tuo primo piccolo portafoglio di strategie che metterai a mercato in un conto demo.

Con AUTOTRADING CHALLENGE potrai imparare:

✔️ Le basi del Trading e del Trading automatico
✔️ I 3 assunti del TA – senza di questi non potrai avanzare nel percorso
✔️ Come ideare una strategia
✔️ Sistemi di programmazione di una strategia
✔️ Strategy Quant – come generare strategie in automatico
✔️ Strategy Quant – Come selezionare strategie in automatico
✔️ Come esportare, inserire gli EA nella piattaforma di trading ed AVVIARE IL TRADING AUTOMATICO
✔️ Come aprire una VPS ed installare Metatrader e gli EA
✔️ Come monitorare i risultati in MyFxBook

Avrai un gruppo Facebook dedicato per fare domande relative al corso e molte dirette live come l’ormai famoso “Spritz e Autotrading”.

Tutto questo in un corso di una settimana: AUTOTRADING CHALLENGE.

Se avrai vinto la sfida avrai una lezione bonus dove ti spiegherò come continuare il percorso di formazione.

Iscriviti ad AUTOTRADING CHALLENGE e inizia il tuo percorso per diventare un Trader Automatico Professionale!

CLICCA QUI o sull’immagine qui sotto per iscriverti adesso 👇

P.S.: anche se non arrivi fino in fondo non preoccuparti. Il corso sarà sempre a disposizione nella tua area riservata!

Buono studio 😉

Andrea Mazzucato
Formatore di Trading Automatico
Sapienza Finanziaria

Impara le basi del Trading Professionale con il videocorso gratuito Trader Week

Trading Automatico? Imparalo con il videocorso gratuito AutoTrading Challenge

Menu